Una breve guida su come avere aria sana e più pulita in casa con la VMC la ventilazione meccanica controllata.

In questo articolo voglio parlarti di come avere un’aria sana e più pulita in casa con la VMC la ventilazione meccanica controllata.

La ventilazione meccanica controllata è un sistema di scambio dell’aria tra interno ed esterno dell’abitazione, che ha lo scopo di generare flussi d’aria pulita in entrata provvedendo ad espellere l’aria esausta.

Questo continuo processo di ricambio dell’aria altro non è che il processo che abitualmente viene effettuato quando si spalancano tutte le finestre in casa.

La differenza sta nel fatto che ricambiando l’aria di continuo e attraverso dispositivi all’uopo progettati hai la garanzia di una casa sempre fresca e con il giusto tasso d’umidità.

Uno dei problemi delle case moderne, infatti, è l’eccessivo isolamento che in alcuni casi provoca un eccessivo ristagno d’aria all’interno generando muffe e condensa.

La maggior parte delle persone vive molte ore della giornata fuori casa lasciando l’abitazione totalmente chiusa e per questo proliferano le spore che poi si depositano nei punti più freddi.

Installando un impianto di VMC, invece, il ricambio d’aria è continuo, controllato e salutare.

Esistono varie tipologie di impianti si passa da quelli centralizzati che richiedono molti lavori e sono più costosi, adatti per lo più agli edifici commerciali e industriali, a quelli decentralizzati dove ogni unità opera in modo indipendente.

Nel caso degli impianti decentralizzati le singole unità vengono comunemente chiamate scambiatori di calore o areatori.

Di norma ogni unità è sufficiente a gestire ambienti anche relativamente grandi (40-60 mq), di conseguenza in una casa di dimensioni medie ne bastano 2 o al massimo 3.

Il funzionamento può essere a flusso continuo o flusso alternato.

Nel caso del flusso continuo il tubo che comunica con l’esterno sarà diviso in 2 sezioni in modo da garantire un flusso in entrata ed uno in uscita contemporaneamente.

Nel caso del flusso alternato, invece, l’unità provvede a generare un flusso verso l’interno e poi un flusso verso l’esterno alternando ciclicamente la direzione dell’aria.

Durante lo scambio d’aria il flusso in entrata viene filtrato in modo da evitare di immettere in casa polveri e particelle che potrebbero danneggiare la salute.

Il prodotto che ti presento oggi è il Quantum Next di Aerauliqa, uno scambiatore di calore multifunzione gestibile completamente con telecomando.

L’unità prevede un tubo telescopico (che può adattarsi a qualsiasi muro da 27 a 50 cm di spessore) disponibile in 2 diversi diametri (108 e 150 mm).

Nella parte centrale del tubo si installa un pacco ceramico lavabile che ha lo scopo principale di preriscaldare l’aria immessa dall’esterno (soprattutto durante l’inverno).

Alle estremità troviamo i filtri antipolvere che possono essere rimossi facilmente e lavati.

La confezione contiene anche il telecomando IR con un pratico supporto da installare a parete (comodo per non perderlo).

Il motore è brushless ovvero senza spazzole quindi di durata pressoché eterna e molto silenzioso.

Tramite il telecomando si può impostare velocità della ventola e tipo di flusso (solo in ingresso, solo in uscita o alternato).

Inoltre è provvisto di un sensore che all’aumento repentino dell’umidità aumenta la velocità della ventola in modo da garantire sempre una percentuale adeguata e confortevole (50-65%).

Se in casa vuoi ottenere un aria più pulita, eliminare i cattivi odori o eliminare condensa e muffa il mio consiglio è di acquistare un Quantum Next, in poche settimane sentirai la differenza.

Continua a seguirmi anche su Facebook e Telegram.