Una breve guida su come gestire un media center (centro multimediale) con Plex

Oggi voglio parlarti di Plex, un ottimo software per PC e Smartphone che ti permetterà di gestire la tua collezione multimediale e di visualizzarla con chi vuoi dove vuoi.

Una volta c’erano i videoregistratori, e con loro i nostri archivi di videocassette.

Oggi le videocassette sono state sostituite dai file video e i videoregistratori dai PC che con grandi dischi rigidi custodiscono il nostro archivio multimediale.

Il continuo aggiornamento delle tecnologie a volte rende difficile la compatibilità tra i vari dispositivi presenti in casa.

Quante volte succede che il film che si vede perfettamente sul PC riprodotto da chiavetta USB sulla TV non funziona o magari si vede ma non c’è audio.

In questi casi per risolvere il problema bisogna ricodificare il file in un formato compatibile anche con la TV, operazione lunga e spesso complessa.

Per questo e per tanti altri motivi di cui ora ti parlerò ci viene incontro Plex.

Una volta installato, Plex trasforma il tuo PC (dove hai archiviato i file multimediali) in un server che si occupa di trasmettere tutti i tuoi contenuti ai dispositivi connessi in rete.

Terminata la semplice configurazione guidata, Plex comincerà a scansionare le cartelle che gli hai indicato alla ricerca di informazioni sui file multimediali.

Quindi provvederà a scaricare le locandine dei film o delle serie TV, nonchè i trailer cinematografici, la descrizione e anche cast e recensioni.

Avviando Plex sulla tua Smart TV o sullo Smartphone  sarà sufficiente effettuare il login con il tuo account (quello registrato durante l’installazione del software sul PC) per ritrovarti davanti alla tua collezione completa di contenuti multimediali.

L’interfaccia è pulita e completa, a seconda delle scelte fatte dall’utente mostra i contenuti organizzati in ordine alfabetico o suddivisi in cartelle.

Plex inoltre ti mostrerà i file aggiunti di recente e anche quelli correlati o consigliati in base al contenuto selezionato (stesso attore, stesso genere, stesso regista, ecc).

Il punto di forza di Plex è che una volta che avrai scelto il contenuto da riprodurre si occuperà il programma di adattarlo in tempo reale al dispositivo che utilizzi per visualizzarlo.

Quindi sarà Plex ad adattare la qualità di riproduzione alla velocità della tua connessione e a ricodificare il contenuto se il dispositivo che utilizzi non ha il codec necessario. Tutto in tempo reale.

Ci sono almeno altre 2 funzioni di Plex che vorrei analizzare perché secondo me molto interessanti:

  • vedere i contenuti anche da remoto
  • condividere i contenuti con gli amici

Con una specifica configurazione del tuo router puoi abilitare Plex a trasmettere i tuoi contenuti al di fuori della rete domestica e quindi riprodurli da remoto.

Se sei interessato a questa procedura puoi trovare molte guide in internet a seconda del tipo di router che possiedi, oppure puoi contattarmi usando l’apposito modulo.

Questo significa che lasciando il tuo PC acceso (o il server se esegui Plex su un server di rete) i tuoi contenuti saranno sempre raggiungibili anche se sei fuori casa.

Inoltre puoi invitare degli amici (con account Plex) a visualizzare le tue librerie (collezioni multimediali) e condividere con loro i tuoi contenuti.

In questo caso la procedura va effettuata sul PC dall’applicazione Plex, scegliendo la sezione “amici” e aggiungendo gli account abilitati alla visione delle tue librerie.

Plex ti permette di trasportare contenuti multimediali in un catalogo online fruibile praticamente ovunque e in più con la funzionalità di condivisione il tuo media center assume dimensioni enormi.

Ovviamente la condivisione delle librerie deve essere fatta tra amici e deve trattarsi di materiale legalmente detenuto altrimenti si incorre in sanzioni per pirateria.

Questa è una panoramica molto sommaria delle funzioni di Plex, per approfondire ti invito a consultare il forum ufficiale.

Continua a seguirmi e se hai voglia di condividere le tue esperienze con Plex raccontale nei commenti.