Breve descrizione della nuova funzionalità che permette di creare gruppi di entità in Home Assistant senza l’editor di codice.

In articoli precedenti ho già parlato dei gruppi di entità in Home Assistant e della loro creazione tramite codice nel file configuration.yaml o in groups.yaml.

La procedura finora conosciuta rendeva tuttavia un po’ macchinosa la creazione dei gruppi soprattutto per chi si è avvicinato da poco al mondo di Home Assistant.

Per crearli infatti si rendeva necessario conoscere esattamente il nome delle entità da inserire nel gruppo e scrivere diverse righe di codice.

Con l’ultimo aggiornamento, però, gli sviluppatori hanno ovviato a questo problema rendendo molto più semplice la creazione di gruppi direttamente dall’editor visivo.

Nello specifico per creare gruppi è sufficiente entrare nella sezione “aiutanti” e selezionare gruppo, scegliere un nome per il gruppo e selezionare le entità da aggiungere allo stesso.

Tutte le entità appartenenti ad uno stesso gruppo devono essere del medesimo tipo (interruttori, prese, luci) in modo da avere gli stessi possibili stati.

Quando un’entità del gruppo assume uno stato diverso da tutte le altre il gruppo assumerà lo stesso stato.

Ad esempio se in un gruppo di luci ce n’è almeno una accesa, il gruppo assumerà lo stato di acceso.

Va da se che gestire le entità tramite i gruppi risulta particolarmente comodo soprattutto se devi creare automazioni che coinvolgono diversi dispositivi dello stesso tipo.

Accendere o spegnere tutte le luci con un solo comando oppure attivare o disattivare un gruppo di dispositivi a seconda della presenza o meno di qualcuno in casa.

Sono solo alcuni esempi di come utilizzare i gruppi in un’automazione, per tutti i possibili impieghi dovrai far ricorso alla tua fantasia.

Continua a seguirmi anche su Facebook e Telegram