Breve descrizione del funzionamento del pannello energia su Home Assistant, un valido strumento dettagliato e preciso.

In questo articolo ti presento il pannello Energia su Home Assistant, una dashboard inserita da quasi un anno che in questi giorni torna alla ribalta.

L’importanza di monitorare i consumi e cercare di risparmiare sul costo dell’energia è un tema decisamente attuale.

Home Assistant dal canto suo ha già reso disponibili tutti gli strumenti necessari per gestire e controllare i consumi grazie alla dashboard Energia introdotta con l’aggiornamento 2021.08.

Per poter correttamente inizializzare la dashboard Energia è necessario dotarsi di un misuratore di energia (come ad esempio lo Shelly EM) che permetta di conoscere l’esatta quantità di energia prelevata dal contatore.

Con lo Shelly EM dotato di 2 pinze amperometriche è possibile intercettare sia la linea del contatore che quella dell’impianto fotovoltaico (se presente).

Dopo aver integrato il misuratore di energia in Home Assistant, la configurazione della dashboard Energia avviene in modo molto intuitivo.

Sarà infatti sufficiente indicare il dispositivo da monitorare per leggere il consumo (espresso in Kw/h) e definire alcune specifiche relative agli eventuali pannelli fotovoltaici:

  • inclinazione
  • orientamento
  • resa massima (espressa in Watt)

Inoltre, fornendo la posizione geografica della propria casa, tramite un’apposita integrazione, Home Assistant sarà in grado di fornire una previsione sulla produzione solare del giorno seguente.

Se conosci i costi dell’energia (acquistata dalla rete nazionale e venduta a quest’ultima) potrai inoltre configurare questi parametri in modo da avere ulteriori dettagli.

Infine potrai aggiungere il monitoraggio di singoli elettrodomestici, nel caso siano controllati da prese intelligenti che misurano anche l’assorbimento elettrico.

Una volta definiti tutti i parametri dovrai attendere il tempo necessario (un paio d’ore) affinché siano disponibili le prime statistiche.

Tra i grafici disponibili avrai:

  • il dettaglio del consumo / produzione di energia
  • la quantità di energia autoconsumata
  • il costo giornaliero / settimanale / mensile / annuale dei tuoi consumi
  • il consumo dei vari elettrodomestici monitorati

I grafici mostrati nella dashboard sono preconfigurati da Home Assistant e non puoi modificarne l’aspetto, se decidi di utilizzarli in una plancia personalizzata dovrai procedere in questo modo:

  • nella plancia clicca su inserisci nuova scheda
  • seleziona “Manuale
  • inserisci il codice del grafico che intendi mostrare

I codici dei singoli grafici sono disponibili al link ufficiale:

https://www.home-assistant.io/dashboards/energy/

Oltre ai grafici proposti dalla dashboard puoi ovviamente crearne altri personalizzati secondo le tue necessità, ad esempio per conoscere la potenza istantanea del tuo impianto fotovoltaico.

Anche il monitoraggio della potenza istantanea del contatore è importante in quanto abbinata ad una buona automazione può evitarti fastidiosi distacchi per superamento del limite.

Continua a seguirmi anche su Facebook e Telegram