Se anche tu ti stai chiedendo “cos’è un QR Code e soprattutto a cosa serve?” allora sei nel posto giusto.

In questo articolo ti mostrerò quali sono gli utilizzi dei QR Code e perché andrebbero preferiti ad altri sistemi di condivisione.

A ognuno di noi capita continuamente di vedere codici a barre ossia “quel codice che normalmente trovi stampigliato o incollato sotto forma di etichetta praticamente su qualsiasi prodotto commerciale che ha lo scopo appunto di codificare e quindi rendere univoco (nell’ambito del proprio database) un determinato articolo”.

Ecco il QR Code (o Codice QR) è un’evoluzione del codice a barre e rispetto a quest’ultimo ha molte più potenzialità in quanto è in grado di contenere una maggiore quantità di informazioni.

La tua domanda adesso sarà: “ok, ho capito cos’è, ma a che serve?”

Eccoti un elenco delle informazioni che possono essere condivise con un QR Code:

  • collegamento ad una pagina web
  • biglietto da visita (informazioni di contatto)
  • rete WIFI (nome e password)
  • evento da inserire in calendario
  • numero di telefono
  • posizione GPS

Adesso che sai cosa può esserci scritto è giusto che tu sappia anche come leggere un QR Code .

Diversi smartphone integrano l’applicazione necessaria per decifrare un QR Code, ma se vuoi provare una valida alternativa ti consiglio QR Droid un’App per Android che oltre ad essere gratuita ti permette anche di creare QR Code con i dati che vuoi.

Quindi ricapitoliamo:

il Codice QR è un potente strumento di condivisione che permette a chi lo genera di racchiudere in esso tante informazioni dettagliate con il minimo sforzo e a chi lo legge di raggiungere lo scopo per cui è stato creato con un click.

Qui trovi una guida su come utilizzare QR Droid per generare dei Codici QR.

Se ti è piaciuto questo articolo e se vuoi condividere la tua esperienza con i QR Code ricorda che i commenti sono aperti.