Qualche esempio di calcolo con Excel

Oggi ti farò qualche esempio di calcolo con Excel mostrandoti l’utilizzo di alcune formule come ti avevo promesso nel precedente articolo sull’argomento.

Abbiamo già visto insieme come MS Excel sia uno strumento formidabile grazie al quale possiamo gestire centinaia e centinaia di dati per gli scopi che ci prefiggiamo.

La possibilità di raggruppare, sommare o semplicemente filtrare il contenuto di uno o più fogli di calcolo ci è data soprattutto dall’utilizzo delle formule.

Dobbiamo infatti entrare nell’ottica di idee che se in un foglio mettiamo tutti i dati in ordine riusciremo facilmente con poche formule ad estrarre i risultati che ci servono senza sforzo e senza margine di errore.

Ti ho già parlato della formula CONTA.SE con cui puoi ottenere il numero di celle che contengono un determinato valore nell’ambito di uno specifico intervallo di dati.

Un’altra formula molto utile quando vuoi creare un report che si auto compila con determinati dati è CONCATENA.

CONCATENA è la formula con cui puoi inserire in un’unica cella i valori di più celle.

Immagina ad esempio di avere una tabella con la colonna COGNOME e la colonna NOME, con la formula CONCATENA potrai inserire in una sola cella COGNOME e NOME della stessa persona.

Quindi se la tua tabella (foglio 1) riporta il COGNOME nella colonna A e il NOME nella colonna B, potrai scrivere nella cella in cui vuoi visualizzare il dato unito la seguente formula:

=CONCATENA(A2;“ ”;B2)

Come puoi notare ho inserito 3 valori:

  • A2 (il primo cognome della tabella)
  • “ ” (uno spazio per evitare che nel risultato cognome e nome risultassero attaccati tra di loro)
  • B2 (il primo nome della tabella )

Il risultato sarà una cella che contiene il dato: COGNOME NOME

C’è poi la formula SE che ti permette di utilizzare i dati solo se si verificano determinate condizioni.

Tornando all’esempio di prima potremmo chiedere a Excel di scrivere cognome e nome in una sola cella solo se la cella cognome è compilata (per evitare di vedere valori strani privi di dati).

In questo caso useremo la formula SE con la seguente sintassi:

=SE(criterio;se_vero;se_falso)

Dovrai scrivere la formula così:

=SE((A2>0; CONCATENA(A2;“ ”;B2);“__”))

In questo caso puoi notare che:

  • il criterio è A2>0 (quindi la cella A2 deve contenere qualcosa)
  • se_vero esegue la formula CONCATENA (la stessa che ti ho già descritto)
  • se_falso “__” (in questo modo nella cella invece di avere cognome nome avrai __ e ti renderai subito conto che il dato che cerchi manca).

Anche per oggi credo di averti dato abbastanza nozioni, quindi preferisco rimandare ad una prossimo articolo la trattazione delle altre formule.

Se desideri dei chiarimenti o vuoi approfondire gli argomenti trattati fammelo sapere nei commenti.