Una breve guida per scoprire quanti account di posta elettronica puoi controllare con Gmail?

Se stai leggendo questo articolo è perché, come me, ti sei chiesto quanti account puoi controllare con Gmail.

La domanda è legittima soprattutto se consideri che oggigiorno è difficile trovare una persona che abbia un solo account di posta elettronica.

Basta pensare che ognuno di noi ha l’email personale, quella del lavoro e quelle che si attivano con l’acquisto di alcuni servizi (ad esempio con l’adsl viene fornita una email dal gestore, ecc.).

Ti dico subito che ci sono vari modi per gestire più account di posta elettronica.

Puoi, ad esempio, consultare le pagine web dei singoli indirizzi (e per ogni account dovrai ricordare username e password).

Oppure puoi scegliere di collegare i singoli account al tuo Smartphone o sul PC (in questo modo ti basta passare da un account ad un altro per visualizzare le tue email).

Ma sicuramente il modo più comodo è controllare tutti gli account da un unico software o applicazione.

La soluzione che ti propongo è quella di gestire tutte le tue email con Gmail.

Perché Gmail?

Per il solito motivo di convenienza descritto in molti altri articoli su questo sito.

Ti ho già parlato qui dell’importanza di collegare il tuo account Google allo Smartphone, adesso vediamo come configurare correttamente Gmail.

Le impostazioni di cui ti parlo adesso sono da effettuare esclusivamente sulla pagina web di Gmail, i risultati, invece li visualizzerai anche sull’app installata sullo Smartphone.

Dalla pagina principale di Gmail accedi alle impostazioni e scegli di visualizzarle tutte.

Quindi nella scheda “Account e importazione” clicca su aggiungi un account email nella sezione “controlla la posta da altri account”.

Il sistema ti chiederà di inserire i dati dell’indirizzo che vuoi aggiungere e a quel punto seguendo le istruzioni completerai la configurazione.

È importante che tu scelga se vuoi lasciare i messaggi anche sul server oppure no.

Che significa?

Se lasci i messaggi sul server avrai sempre una copia delle tue email nella casella originale (però in questo modo rischi che si esaurisca lo spazio a tua disposizione)

Se invece non lasci la copia sul server il messaggio verrà gestito solo da Gmail e l’altra casella risulterà sempre vuota.

Adesso Gmail scarica la posta dall’indirizzo che hai inserito, il passaggio successivo è consentire a Gmail di inviare messaggi da questo indirizzo.

Come fare?

Semplicemente cliccando nella pagina di opzioni su aggiungi un altro indirizzo email nella sezione “invia messaggi come”.

Il sistema ti chiederà di inserire e poi convalidare alcuni dati relativi all’indirizzo da te inserito.

Al termine dell’operazione sarai in grado di scrivere un email usando come mittente il tuo indirizzo email e non quello di Google anche se stai usando Gmail.

Ti consiglio inoltre di impostare un filtro nelle opzioni di Gmail in cui specifichi che ogni messaggio inviato o ricevuto dal tuo indirizzo email deve essere contrassegnato con un’etichetta da te scelta.

Questo ti permetterà di avere ordine nella tua casella Gmail.

Ti faccio subito un esempio.

Diciamo che sei nella seguente situazione:

hai un account Google (accountgoogle@gmail.com) con cui vuoi controllare il tuo indirizzo email (emailprivata@dominio.it)

Procedi cosi nella scheda “account e importazione”:

e così nella scheda “filtri e indirizzi bloccati

  • crea filtro per messaggi inviati e ricevuti da emailprivata@dominio.it aggiungi etichietta (scegli il nome che desideri)

da adesso in poi quando inizierai a scrivere un nuovo messaggio da Gmail potrai scegliere l’indirizzo da cui scrivere.

Ti basterà selezionare nella casella “Da” l’indirizzo da cui scrivere scegliendo tra accountgoogle@gmail.com e emailprivata@dominio.it.

Tra le impostazioni di Gmail puoi anche decidere se rendere predefinito l’uno o l’altro in modo da non dover scegliere ogni volta che inizi a scrivere un messaggio.

Puoi aggiungere tutti gli account che possiedi e definire per ognuno il colore dell’etichetta.

Con questo metodo avrai sempre sotto controllo le tue email e potrai gestirle simultaneamente senza bisogno di continui cambi di account o login.

Ti parlerò di altre comode funzionalità di Gmail in altri articoli quindi continua a seguirmi.