Una breve introduzione sul Raspberry Pi 4, il mini computer per fare di tutto (server NAS, multimedia, domotica)

In questo articolo voglio presentarti un dispositivo molto particolare: il Raspberry Pi 4 il mini computer con cui puoi fare davvero di tutto.

Il Raspberry Pi 4 si presenta come una scheda grande quanto un pacchetto di sigarette, ma in una dimensione tanto contenuta racchiude una quantità enorme di tecnologia.

Le specifiche:

  • processore da 1500 Mhz
  • 2 porte USB 2.0
  • 2 porte USB 3.0
  • 2 porte micro HDMI
  • porta ethernet
  • WiFi (2,4 e 5 Ghz)
  • Bluethoot 5.0
  • da 4 Gb a 8 Gb di RAM (a seconda delle versioni)

Come puoi vedere ha delle caratteristiche tecniche di tutto rispetto ma sicuramente avrai notato che tra le specifiche manca l’Hard Disk.

Infatti una particolarità di questo dispositivo è che il Sistema Operativo va installato su una scheda SD (o eventualmente su un disco collegato via USB).

Avere un S.O. su SD rende molto agevole e rapido l’utilizzo del Raspberry Pi 4 e soprattutto permette di avere più configurazioni da utilizzare a seconda delle esigenze.

Sul Raspberry si possono installare vari Sistemi Operativi ma quelli più performanti per l’hardware a disposizione sono i sistemi di derivazione Linux.

Il Raspberry Pi 4 può essere acquistato in kit che prevede oltre al mini PC anche un pratico case dotato di dissipatori e adattatori da micro HDMI a HDMI ad un prezzo di circa 100 € su Amazon.

Un’altra particolarità di questo mini PC è il consumo di energia elettrica che passa dai 2,47 w in standby a 6,79 w a piena potenza.

Questa caratteristica lo rende particolarmente idoneo all’uso come server (che dovrà restare sempre accesso).

Ma perché oggi ti parlo di questo mini PC?

Perché con questo piccolo dispositivo si possono fare delle cose eccezionali.

Internet è pieno di progetti già pronti da utilizzare sul tuo Raspberry Pi 4 alcuni dei quali davvero molto interessanti.

Per citare alcuni dei possibili utilizzi ecco un breve elenco:

  • Web server
  • Hub personalizzato per la domotica
  • Mail server
  • Server VPN
  • Server DNS
  • Media Center (con Plex)
  • console per videogiochi retrò
  • e tanti altri (basta solo cercare in internet)

Come vedi con una minima spesa potrai costruire il tuo server personale e realizzare tutti i progetti che vuoi.

Chiaramente se non intendi utilizzare i progetti che trovi in internet puoi scriverne di tuoi, ma in questo caso hai bisogno di conoscere il linguaggio di programmazione necessario.

In un prossimo articolo approfondiremo l’utilizzo del Raspberry Pi 4 come Hub personale per la domotica, quindi continua a seguirmi.