Un rapido tour tra le caratteristiche dei proiettori portatili che ti permettono di avere una Smart TV da 100” a meno di 80€.

Ti è mai capitato di desiderare una Smart TV da 100” a meno di 80€ magari anche portatile in modo da poterla tirar fuori dallo zaino ad ogni occasione?

Questo desiderio è facilmente realizzabile grazie ai mini proiettori portatili di cui ti parlerò in questo articolo.

Negli ultimi anni abbiamo potuto assistere alla miniaturizzazione di qualsiasi componente elettronico, basti pensare a quanto piccoli e poco ingombranti sono diventati i PC o i telefoni cellulari o i televisori.

Di pari passo le tecnologie sono diventate sempre più compatibili tra loro e alla portata di chiunque grazie all’adozione di protocolli standard.

Grazie a questi due componenti, miniaturizzazione e tecnologia, nascono i proiettori portatili, vediamone insieme le caratteristiche.

Un videoproiettore è basato su un sistema di lenti (ottica) e una fonte luminosa (illuminatore) in grado di trasmettere un segnale video su una superficie piana (come un muro bianco o un telo).

Il proiettore portatile, da un punto di vista di riproduzione video, si basa sul sistema appena descritto a cui si aggiunge la capacità di riprodurre audio e file di vari formati grazie ai vari ingressi disponibili.

Una caratteristica importante da valutare prima dell’acquisto di un proiettore portatile è la risoluzione nativa, che tanto più è grande maggiore sarà l’immagine proiettata.

Un proiettore con una risoluzione di 320 x 240 pixel può proiettare immagini fino a 100” ma con una densità di pixel molto bassa che renderà i video poco nitidi.

Ovviamente bisogna avere ben chiaro in mente quale sia lo scopo dell’acquisto. Per proiettare video con buona qualità basta una risoluzione di 800 x 480 mentre per documenti e presentazioni ci vorrà qualcosa di superiore.

Un’altra importante caratteristica da considerare è la luminosità massima che influisce sulla qualità delle immagini in base alla distanza del proiettore dallo schermo.

Per ottenere buoni risultati con i proiettori portatili è consigliabile utilizzarli in ambienti piuttosto bui, più sarà scuro l’ambiente maggiore sarà la nitidezza dell’immagine.

Come ti ho accennato all’inizio la connettività è importante perché garantisce la riproduzione da qualsiasi fonte, le porte disponibili di solito sono HDMI, USB e Slot per SD.

Il prodotto che ti consiglio è il proiettore portatile AUKEY RD-850 che per qualità e prezzo è sicuramente uno dei migliori nella sua fascia di appartenenza.

Questo proiettore ha tutte le migliori caratteristiche tra quelle di cui ti ho appena parlato:

  • Risoluzione in alta definizione fino a 1080P (1920 x 1080), con riproduzione fino a 100” ad una distanza tra i 2 e i 3 mt.
  • Altoparlanti HIFI integrati a cui è possibile aggiungere casse esterne tramite connettore jack da 3,5.
  • Ingressi AV, USB e HDMI per una connettività completa e compatibile anche con dispositivi multimediali come ad esempio la FIRE TV Stick.
  • Connettività WIFI che permette a questo proiettore di essere connesso alla rete di casa, in questo modo potrai inviare (via WIFI) qualsiasi video al proiettore senza necessità di collegamenti fisici.

Il proiettore si alimenta tramite cavo o in alternativa può essere collegato ad un power-bank tramite l’ingresso USB.

Per oggi è tutto, continua a seguirmi anche su Facebook e Telegram.