Una semplice guida per scoprire come avere una casa sempre pulita con i robot aspirapolvere e lavapavimenti.

Oggi vediamo insieme come avere una casa sempre pulita con i robot aspirapolvere e lavapavimenti.

Da qualche anno ormai hanno fatto la loro comparsa sul mercato i robot aspirapolvere e più recentemente anche i lavapavimenti.

Questi dispositivi sono degli elettrodomestici molto sofisticati che attraverso una mappatura della tua casa riescono a pulire i pavimenti in modo impeccabile.

Ce ne sono di varie tipologie con caratteristiche diverse. Sono programmabili per funzionare in determinati orari oppure puoi gestirli da remoto tramite app.

In quest’ottica rientrano a pieno titolo tra i dispositivi smart che si integrano nel tuo ecosistema domotico.

Sono diverse le case produttrici che hanno reso la propria app compatibile con gli assistenti vocali (Google Home e Alexa) e in alcuni casi c’è anche l’integrazione con i servizi IFTTT.

robot aspirapolvere sono realizzati, di solito, con materiali di alta qualità che garantiscono lunga durata e robustezza.

Una volta azionato il robot sarai tu a decidere se deve pulire tutta la casa o solo alcune stanze e inoltre puoi definire il numero di volte che deve passare su determinate zone e il tipo di percorso che dovrà compiere.

Sono dotati di un serbatoio in cui raccolgono la sporcizia e, in alcuni modelli, una volta terminato il lavoro svuotano il sacchetto autonomamente in un recipiente più grande presente sulla base di ricarica.

In questo modo l’unica azione che dovrai fare sarà quella di svuotare o sostituire il contenitore della base.

Funzionano a batteria, questo permette un movimento molto agile tra i mobili senza cavi ingombranti, la ricarica, di solito, consente il completamento del ciclo di pulizia, in ogni caso quando si scarica torna alla base.

Molti robot sono dotati di sensori per evitare le cadute in caso di dislivello, quelli che ne sono sprovvisti ti permettono di definire delle aree off-limits tramite bande magnetiche da posizionare all’inizio della zona interdetta (come ad esempio le scale).

In generale le caratteristiche che dovrai considerare in fase di acquisto sono:

  • il materiale e la robustezza
  • la forma (tondeggiante o squadrata in modo da permetterti di scegliere quello più adatto alla pianta della tua casa)
  • la capacità del serbatoio
  • le funzioni più o meno Smart
  • l’altezza (per passare agevolmente sotto i tuoi mobili)

Come ti accennavo ultimamente sono apparsi sul mercato dei robot aspirapolvere che integrano anche la funzione di lavapavimenti.

Il loro funzionamento è simile a quello già descritto con l’aggiunta di un panno che effettua il lavaggio dosando acqua e detersivo.

Anche se possono funzionare con cicli misti (aspirazione e lavaggio) ti consiglio di effettuare 2 cicli diversi per motivi di praticità e risparmio energetico.

Difficilmente, infatti, riuscirai ad aspirare e lavare con una sola carica di batteria e comunque non otterresti lo stesso livello di pulizia raggiungibile con 2 cicli separati.

Durante la mappatura della tua casa è inoltre opportuno che indichi al robot la presenza di tappeti e i diversi materiali del tuo pavimento, in questo modo sarai sempre sicuro che ogni zona sia trattata con i prodotti specifici.

In conclusione parliamo di prezzi che naturalmente saranno diversi in base alle funzioni presenti sul dispositivo.

Per un robot aspirapolvere e lavapavimenti si parte dai 175 € del modello più economico con poche funzioni Smart per superare facilmente i 1000 € con un top di gamma come puoi vedere qui.

Il mio consiglio è quello di puntare ad un modello (come questo ad esempio) che abbia tutte le caratteristiche per offrirti dei risultati eccellenti senza farti spendere cifre esagerate.

Per restare sempre aggiornato seguimi anche su Facebook e Telegram.