Ti hanno chiesto una fotocopia del documento di riconoscimento ma non hai lo scanner? Vuoi eliminare qualche documento cartaceo ma non sai come digitalizzarlo? Tranquillo in questa guida ti consiglierò alcune app per usare il tuo Smartphone come uno scanner e ottenere così delle copie dei tuoi documenti in formato digitale da poter utilizzare all’occorrenza.

La prima app di cui voglio parlarti è CamScanner. Per l’argomento trattato qui va benissimo la versione gratuita, se poi sei interessato ad avere delle funzionalità avanzate esiste anche una versione PRO.

CamScanner è una app che una volta installata sul tuo Smartphone ti permette di sfruttare la fotocamera del cellulare per acquisire l’immagine del documento da digitalizzare.

Appena aperta l’app ti basta inquadrare il documento, al resto pensa CamScanner che provvede a mettere a fuoco e ritagliare l’immagine in automatico.

Ovviamente hai anche la possibilità di modificare il ritaglio, l’esposizione e perfino il metodo di elaborazione dell’immagine.

Puoi scegliere se acquisire un file in bianco e nero, in gradazioni di grigio o a colori e definire se effettuare un’elaborazione avanzata o di base. Tutte queste opzioni le trovi nella parte bassa dello schermo immediatamente al di sotto dell’immagine acquisita.

Al termine delle operazioni che ti ho appena descritto ti consiglio di rinominare il file appena creato cliccando sul nome proposto dall’app che trovi nella parte alta dello schermo.

Perfetto, adesso hai la scansione del tuo documento. Ma se sono più pagine come fai?

Niente di più facile perché CamScanner è un’app già preimpostata per questa esigenza quindi ti basta cliccare nuovamente sul tasto di scansione per aggiungere pagine al documento che hai appena creato.

L’app ha molte impostazioni che potrai modificare come meglio credi per personalizzarla, ma quelle standard vanno benissimo per l’uso di base.

Adesso che hai creato il tuo documento digitale devi solo decidere cosa farne, puoi salvarlo come immagine nella galleria del tuo telefono oppure puoi archiviarlo nel tuo cloud (drive, dropbox, ecc.) o condividerlo via email in formato PDF.

Qualunque sia la tua scelta, resterai soddisfatto del lavoro svolto da CamScanner che in pochi semplici click ti permette di ottenere un risultato di alta qualità. Come ti dicevo all’inizio però esistono anche altre app che svolgono le medesime operazioni in maniera egregia.

Ad esempio su molti Smartphone di ultima generazione l’app per la fotocamera prevede una modalità documento. In tal caso ti basta inquadrare il documento e la fotocamera provvede ad acquisirlo ritagliandolo in maniera più o meno precisa a seconda della luce e del contrasto. Potrai quindi utilizzare questa immagine (solitamente in formato JPG) per condividere o archiviare il tuo documento.

Un’ulteriore soluzione è offerta da Google Drive che ti permette di aggiungere ai tuoi file archiviati nel cloud le scansioni di documenti direttamente dalla propria interfaccia. Basta cliccare sul tasto aggiungi documento (quello a forma di + in basso a destra) e scegliere scansiona.

Il funzionamento è molto simile a CamScanner, l’immagine viene ritagliata in automatico ma anche in questo caso attraverso le specifiche impostazioni puoi definire l’area da acquisire, la qualità dell’immagine e il tipo di elaborazione.

Al termine dell’operazione il file viene salvato in formato PDF nel tuo spazio di Google Drive e potrai decidere come utilizzarlo.

Come vedi ci sono diverse soluzioni al medesimo problema e non escludo che in futuro scriverò altre guide sull’argomento. Mi raccomando commenta il mio articolo a fondo pagina per farmi sapere se questa guida ti è stata d’aiuto.